logoVera_v1

Sono nata a Taormina, Sicilia, il 17 settembre 1965. Dopo gli studi liceali mi sono trasferita a Roma diplomandomi in fotografia presso l'Istituto Europeo di Design. 
Subito dopo il diploma, sono rimasta in città  lavorando come assistente free-lance per alcuni fotografi spaziando dalla fotografia di still- life in studio a quella di architettura e archeologia.

Dopo alcuni anni  ho iniziato a manifestare una certa insoddisfazione verso quel genere di fotografia anche se mi ha permesso di crescere professionalmente. Così mi sono presa una pausa e, tornata in Sicilia, ho allestito la mia prima mostra fotografica, "La Poesia Perduta". In questa esposizione, sono messe a confronto le mie immagini realizzate a Taormina per l'occasione, con quelle dei fotografi degli inizi del secolo scorso. Ho cercato di scattare sempre e per ogni immagine dal punto di ripresa dei fotografi dell'epoca in modo tale da poter cogliere perfettamente i cambiamenti che nel tempo ha subito la città.

Alcuni anni più tardi e dopo aver fatto esperienze in ambiti talvolta anche diversi dalla fotografia, ho deciso finalmente di inseguire il mio sogno, dedicarmi ai reportages di viaggio.
Ho realizzato il mio primo reportage in Norvegia nel 2009 e nell'ottobre dello stesso anno ho intrapreso un viaggio in America Centrale durato fino a febbraio del 2010.
 Tornata in Italia, ho sentito il dovere di aprire una piccola associazione no profit (Associazione di Cultura Solidale) per aiutare dei villaggi isolati nella foresta in Alta Vera Paz ed i ragazzi che vivono letteralmente tra i rifiuti della discarica di Còban, seconda città del Guatemala. Il mio impegno si è concretizzato organizzando una serie di eventi finalizzati alla vendita delle mie foto: l'intero ricavato è stato devoluto a favore di quei giovani. Successivamente l'associazione è stata chiusa ma sono felice che il progetto sia cresciuto molto grazie alla competenza e all'impegno della dott.ssa Caterina Vetro e del cantante Pino Scotto che lo hanno inserito nel loro programma   http://www.rainbowprojects.it/.
Nel mettere in mostra le mie foto sul Guatemala, ho cercato attraverso l'uso di tessuti, maschere, oggetti e odori tipici di quei luoghi di ricreare un'atmosfera guatemalteca. In questo sono stata anche aiutata dalle musiche scritte per l'occasione da Ivano Lupini e che hanno accompagnato i miei scatti accentuandone positivamente l'impatto emotivo. 

Nel 2011 sono stata in India tre mesi da gennaio a marzo per cercare di catturare momenti della vita di tutti i giorni. Ho visitato il Rajasthan, il kerala, il karnataka, l' Andhra Pradesh e il Tamilnadu.

Dal novembre 2014 al febbraio 2015 ho visitato la Thailandia, il sud-ovest della Cina, il Laos e il Myanmar. E' stata un'esperienza entusiasmante e vorrei ritornare in Cina  per completare un percorso attraverso questo paese così affascinante e vario con la sua cultura millenaria che ho percepito ovunque.

Durante il mio viaggio in Asia, sono stata piacevolmente sorpresa di scoprire che la globalizzazione non é ancora riuscita a far dimenticare le tradizioni e le peculiarità di quelle culture orientali e mi auguro che ciò non avvenga mai.
Mi piace pensare che, nel mio piccolo, io possa contribuire comunque a conservare la memoria storica di quei luoghi e di quelle persone attraverso i miei scatti.

Nei periodi di permanenza in Italia mi guadagno da vivere facendo fotografie di concerti, teatro e reportages di eventi turistici e aziendali.